21 March 2017

Oltre 1.300 studenti di sei Università del Centro-Sud partecipano alla seconda edizione di “I AM FCA – Innovation Award Millennials by FCA”

 

Dopo il grande successo dell'edizione 2016, torna quest'anno I AM FCA - Innovation Award Millennials promosso da FCA, il "contest" nato su iniziativa di Fiat Chrysler Automobiles rivolto a studenti triennali e magistrali di Economia. Obiettivo: ottenere precise indicazioni su come i Millennials - così sono chiamati i giovani nati a cavallo tra la fine dello scorso secolo e l'inizio di questo - immaginano le vetture di domani.

 

L'anno scorso a partecipare furono gli iscritti alla Seconda Università di Napoli (oggi diventata Università della Campania "Luigi Vanvitelli") e all'Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Nell'edizione 2017 a questi due atenei se ne sono aggiunti altri quattro, tra i più importanti dell'Italia Centro-Meridionale: l'Università degli Studi del Molise, l'Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio" di Chieti e Pescara, l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" e l'Università degli Studi della Basilicata.

 

La formula non è cambiata rispetto alla scorsa edizione, è invece aumentato (ovviamente) il numero dei giovani premiati. Così, mentre nel 2016 a vincere lo stage negli stabilimenti FCA di Cassino e G. Vico di Pomigliano d'Arco furono quattro ragazzi, quest'anno saranno in sei a poter lavorare in un impianto FCA del Centro-Sud Italia, mentre altri sei si aggiudicheranno un riconoscimento per il lavoro svolto.

 

Anche quest'anno l'adesione è stata molto elevata. A fronte del coinvolgimento di quasi 5 mila studenti in 80 aule, sono stati ben 1.326 i giovani che hanno presentato un progetto, in pratica più di uno ogni quattro partecipanti.

 

Per aderire al contest era necessario rispondere con un massimo di 4 mila caratteri ad alcune domande: "Come immagini le auto tra 15 anni?", "Che cosa faresti con la tua auto se potessi?", "Che cosa ti aspetti i produttori di auto dovrebbero fare per migliorare la tua vita?" e "Musica, social network e digital life: come le auto possono migliorare la tua esperienza con essi?".

 

Tutte le proposte giunte saranno ora analizzate e giudicate dall'Innovation Board valutatore, composto da quattro persone. In rappresentanza di Fiat Chrysler Automobiles: Daniele Chiari, Giorgio Cornacchia e Silvia Vernetti, rispettivamente responsabili per l'area EMEA di FCA di Product Planning & Institutional Relations, Engineering e del Centro Ricerche CRF, dell'ente Business Development. In rappresentanza degli atenei, il professor Mario Sorrentino, ordinario di Business planning e creazione d'impresa all'Università della Campania "Luigi Vanvitelli" e Direttore di Start up Lab.

 

L'Innovation Board sceglierà i dodici progetti più validi - quelli che maggiormente avranno rispettato i principi richiesti di originalità, fattibilità e sostenibilità. I ragazzi saranno premiati nel corso di una cerimonia che si svolgerà nella prima metà di maggio.
Infine, da alcuni giorni è online il sito web dell'iniziativa, all'indirizzo http://www.millennials-fca.com/. Con una veste grafica accattivante e pratica, il sito mette a disposizione tutte le informazioni sul progetto, interviste, presentazioni, fotografie. In spazi dedicati, i giovani possono partecipare a specifiche survey, inviare i propri curriculum o visitare le pagine "careers" di FCA. Insomma, il sito "Millennials_FCA" è una vera e propria community, dove gli studenti possono condividere le proprie esperienze, far sentire la propria voce e avere sempre uno sguardo sulle innovazioni e sulle nuove modalità di utilizzo di servizi nell'era della sharing economy.

 

Torino, 21 marzo 2017

 

 

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Images


Download

Related images


File Attachments